Bonus Matrimonio 2017

iI bonus matrimonio 2017, è un'agevolazione INPS in occasione delle nozze, a quei coniugi, che in possesso di specifici requisiti, presentano apposita domanda. Tale agevolazione è l'unica richiedibile e ben diversa dal fantomatico bonus sposi pari a 25.000 euro, la cui notizia è assolutamente FALSA.
Vediamo in dettaglio l'agevolazione vera che spetta ai coniugi, 

Bonus matrimonio 2017 INPS cos'è? A chi spetta? Requisiti:

il bonus matrimonio INPS, è un'agevolazione riconosciuta dall'Istituto di Previdenza Sociale in occasione del congedo straordinario per matrimonio e la cui durata è di 8 giorni da fruire entro 30 giorni successivi la data delle nozze. Tale misura, che spetta ad entrambi i coniugi qualora entrambi siano in possesso dei requisiti richiesti, spetta solo ad alcune categorie di lavoratori che vediamo ora nello specifico.
A chi spetta l'assegno matrimoniale INPS? Requisiti: Il bonus matrimonio spetta agli operai, apprendisti, lavoratori a domicilio, marittimi di bassa forza dipendenti da aziende industriali, artigiane, cooperative, che: 
1) si sposano con matrimonio civile o concordatario;
2) possono far valere un contratto di lavoro stipulato da almeno 1 settimana;
3) oppure, stanno già fruendo del congedo, ovvero, sono assenti dal lavoro, da non più di 30 giorni dal giorno in cui si sono celebrate le nozze.
Altresì, l'assegno matrimoniale INPS spetta a: 
Disoccupati: se dimostrano di aver lavorato nei 90 giorni prima del matrimonio, almeno 15 giorni alle dipendenze delle aziende sopra elencate;
Lavoratori di dette aziende che per un motivo giustificato, quale malattia, sospensione lavoro ecc, risultano assenti dal servizio.
NB: si ricordano inoltre due cose molto importanti:
1) che per fruire dell'assegno, non basta la celebrazione del matrimonio religioso e
2) che il diritto a ricevere un successivo assegno si ha solo se vedovi o divorziati.
Chi non ha diritto al bonus matrimonio? Non hanno diritto all'assegno congedo matrimoniale ai lavoratori dipendenti di aziende industriali, artigiane, cooperative e della lavorazione del tabacco con qualifica di: impiegati, apprendisti impiegati, dirigenti; di aziende agricole, commercio, credito e assicurazioni; enti locali e statali, e delle aziende che non versano i contributi CUAF, Cassa Unica Assegni Familiari.

Quanto spetta di bonus matrimonio? Importo assegno e pagamento:

L'importo dell'assegno matrimoniale INPS varia a seconda della categoria di lavoratori per cui:
Agli operai e apprendisti: spetta un bonus pari a 7 giorni di retribuzione meno la percentuale giornaliera a carico del lavoratore che è di 5,54%;.
Lavoratori a domicilio: spetta un assegno matrimoniale pari a 7 giorni di guadagno medio giornaliero meno 5,54%.
Marittimi: spetta un bonus pari a 8 giornate di lavoro medio giornaliero detratto della percentuale a carico del lavoratore pari al 5,54%.
Part- time verticale: spetta solo per i giorni di retribuzione che cadono in quelli in cui dovrebbe essere svolta l'attività lavorativa, dall'importo si detrae sempre la quota a carico del lavoratore.
Per quanto concerne la cumulabilità o meno dell'assegno matrimoniale, va detto che il bonus matrimonio è un'agevolazione comulabile con l'infortunio sul lavoro INAIL, in questo caso l'importo dell'assegno è pari alla differenza tra l'indennità versata dall'INAIL e la retribuzione spettante. E' invece incomulabile con le prestazioni di CIG ordinaria e straordinaria, malattia, disoccupazione NASPI o ASPI, assegno di maternità in quanto dette indennità di sostegno al reddito sono riconosciute come sostituzione della retribuzione non percepita dal lavoratore. Per cui in questi casi, è corrisposto l’assegno per il congedo matrimoniale perché più favorevole. Infine va detto che, durante il periodo di congedo matrimoniale, il lavoratore ha diritto alla conservazione degli ANF, assegni per il nucleo familiare.
Da chi viene pagato l'assegno matrimoniale? Il pagamento del bonus matrimonio, è effettuato per i lavoratori occupati dal proprio datore di lavoro, per i disoccupati o richiamati alle armi dall'INPS tramite bonifico.

Domanda bonus sposi 2017 INPS e documenti:

La domanda bonus matrimoniale INPS va presentata con modalità diverse a seconda della categoria dei lavoratori:
Domanda assegno matrimoniale Lavoratori occupati: presentano la domanda direttamente al datore di lavoro dopo aver terminato il periodo di congedo matrimoniale entro la scadenza di 60 giorni dalla celebrazione delle nozze. Al modulo domanda, va allegato il certificato di matrimonio o lo stato di famiglia con i dati del matrimonio rilasciato dall’Autorità comunale o con autocertificazione attestante lo stato di coniugato e contenente gli estremi del matrimonio. In casi estremi, è possibile allegare anche una dichiarazione sostitutiva autenticata dell'Autorità religiosa che ha celebrato il matrimonio a patto però che successivamente, il lavoratore provveda a consegnare la documentazione richiesta dall'INPS.
Domanda bonus matrimonio lavoratori disoccupati o richiamati alle armi: il modulo domanda deve essere presentato per via telematica all’Inps entro un 1 dalla data del matrimonio. Per la richiesta è possibile utilizzare i seguenti canali:
  • via WEB: accedendo ai servizi telematici INPS, solo per chi possiede il PIN dispositivo rilasciato dall'Istituto,  e selezionando il servizio di "Invio OnLine di Domande di prestazioni a Sostegno del reddito" funzione assegno per congedo matrimoniale.
  • rivolgendosi ai Patronati oppure chiamando il Contact Center INPS al numero verde INPS 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 per i cellulari.
Qual è la documentazione che serve allegare alla domanda?
I Lavoratori disoccupati per richiedere il bonus matrimoniale devono presentare:
  1. 1 autocertificazione per attestare lo stato di disoccupazione alla data del matrimonio, ovvero, la relativa documentazione;
  2. 1 autocertificazione comprovante lo stato di coniugato e indicante gli estremi del matrimonio;
  3. 1 dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il rapporto di lavoro di almeno 15 giorni nei 90 giorni precedenti la data del matrimonio, alle dipendenze di aziende industriali, artigiane e cooperative;
  4. Copia dell’ultima busta paga.
Per i Lavoratori richiamati alle armi: tutti i documenti richiesti per i disoccupati fatta eccezione del primo, da sostituire con la Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante lo stato di militare alla data del matrimonio.

Scatta la Canzone ...e Vinci!

Regolamento

“Scatta la canzone e vinci” è un concorso aperto a tutti e prevede due premi:
  • UN WEEKEND di coppia presso l' Hotel Pineta con cena (bevande incluse) e percorso benessere da 60 min.
  • UNA FESTA con l’intrattenimento di Lillo Strillo.

La partecipazione è gratuita, termina il 31.10.2016 e prevede le seguenti semplici regole:
  1. SCATTA una foto o un selfie che raffiguri una canzone italiana (prendi spunto dal titolo o da parte del testo)
  2. INVIA la foto tramite messaggio privato a Lillo Strillo indicando il titolo della canzone fotografata (nonchè l’eventuale stralcio di testo) e i tuoi contatti (nome e cognome, città e numero di cellulare)
  3. SEGUI il concorso (attraverso le pagine dell’Hotel Pineta, di Lillo Strillo o Radio Italia Anni 60) perchè entro 2/3 giorni, se la tua foto sarà ritenuta idonea, la pubblicheremo nell’album ufficiale assegnandoti un codice identificativo per l'estrazione.
  4. CONDIVIDI la foto pubblicata nell’album ufficiale e, se entro il 20.03.2017 riceverà almeno 20 mi piace e 10 condivisioni, parteciperà all'estrazione che avverrà il 21.03.2017 alle 18:00 in diretta su Radio Italia Anni 60 (Puglia e Basilicata)
NOTE E LINKS
  • Il weekend all'hotel Pineta e i servizi inclusi sono usufruibili da maggiorenni e vanno prenotati allo 080.3611578 entro un anno dall’estrazione.
  • La performance di Lillo Strillo si riferisce ad una festa di quattro ore prenotabile non prima di un mese dall'evento per una location entro 200 km da Bari. info 3287794777
  • Partecipando al concorso, i concorrenti implicitamente accettano di concedere liberatoria all'uso della foto di cui si altresì si dichiarano responsabili e aventi diritto. Ciascun utente può inviare solo una foto che non può contenere messaggi pubblicitari. 
  • I mi piace e le condivisioni dovranno essere riconducibili ad account Facebook verificabili e verranno conteggiati esclusivamente sulla foto caricata da Lillo Strillo nell'album ufficiale del concorso, collegato al seguente link: ALBUM UFFICIALE
  • L'estrazione avverrà in presenza dei primi tre radioascoltatori che chiederanno di assistere e verificare la regolarità dell’estrazione e sarà altresì videoregistrata e poi pubblicata on line. I premi verranno consegnati tramite Voucher.
  • Responsabile del concorso è l’associazione Strillo alla Luna, 3287794777 

I figli


Direttamente dal programma "I predatori della scaletta perduta" ideato e condotto da Lillo Strillo su Radio Italia Anni 60, Puglia e Basilicata, ecco la scaletta su un tema che riguarda tutti: I FIGLI.

Adriano Celentano - Conto su di te
Fausto Leali - Una piccola parte di te
Claudio Baglioni - Avrai
Gianna Nannini - Ogni tanto
Gianna Nannini  - io e te
Jovanotti - E’ per te
Piero Scamarcio - Figlio mio (kindertutenlieder)
Renato Zero - Figlio
Toto Cutugno - I figli
Elisa, Ligabue - A modo tuo
Ramazzotti  - Ci parliamo da grandi
Ligabue - Da adesso in poi
Vasco Rossi - Benvenuto
Anna Tatangelo - Lo scrigno di Cristallo
Eugenio Finardi - Amore diverso
Fabio Concato - Fiore di Maggio
Francesco Renga  - Angelo


Qui trovate la playlist ascoltabile sul mio canale youtube

Qui trovate i titoli, su facebook.
https://www.facebook.com/notes/lillo-strillo-musica-e-animazione-matrimoni/i-figli/1093814200651864

Se volete aggiungere altri brani, contattatemi al 3287794777. Vi ringrazierò in diretta!

Siae on line

La procedura per richiedere il permesso SIAE è da sempre una delle pratiche burocratiche che, a pochi giorni del matrimonio, crea sempre qualche disagio.
Molto spesso infatti non si conosce bene che tipo di permesso richiedere, quanto pagare o semplicemente è difficile raggiungere l’ufficio territoriale di competenza.
Per fortuna adesso è possibile richiedere il permesso e procedere al pagamento dei diritti SIAE direttamente dal computer di casa vostra.


ATTENZIONE!!! Seguendo questa procedura, oltre a risparmiare tempo ed evitare inutili stress, vi eviterà di pagare TARIFFE ESORBITANTI che alcuni uffici applicano arbitrariamente!!!
Di seguito troverete la descrizione di tutti i passaggi necessari per effettuare questa operazione comodamente da casa vostra!
1) Clicca Qui per accedere al portare e registrarvi Online – Ricordate di registrarvi come Privato

2) Inserite i vostri dati anagrafici e ricordate di avere a disposizione  il vostro CODICE FISCALE.

3) Inserite la vostra email, riscrivete il codice di sicurezza che vi sarà apparso nella pagine  e ricordatevi di spuntare la casella per il consenso al trattamento dei dati personali.

4) Nella schermata successiva verranno ricapitolati tutti i vostri dati e vi verrà assegnato un CODICE UTENTE. La vostra password verrà invece inviata alla casella di posta elettronica che avete indicato in fase di registrazione. Potrete stampare la pagina come promemoria. Cliccando su continua il sistema vi riporterà nella pagina principale in cui andranno inseriti il codice utente e la password.

5) Dopo aver inserito il codice utente e la password il sistema vi chiederà di reimpostare una nuova password personale. Dopo aver inserita i nuovi dati cliccate su Continua per passare alla pagina successiva.
6) Eccoci finalmente entrati dentro il sistema. A questo punto, in alto a destra, nella casella DATI UTENTE, cliccate su pulsante gestisci.

7) Cliccate sul pulsante Indirizzo e inseriti i dati relativi all’indirizzo di residenza. Cliccate e su Salva e nella finestra successiva cliccate su Esci.

8) Nella cliccate sul pulsante ACCEDI all’interno della sezione TRATTENIMENTI PRIVATI.
9) Si aprirà una nuova pagina. Cliccate su RICHIESTE PERMESSI. Nella pagina successiva cliccate su RICHIEDI NUOVO PERMESSO.
10) Nelle pagine successive vi verranno richiesti alcuni dati riguardo alla location che avete scelto e al tipo di permesso che volete richiedere. FATE MOLTA ATTENZIONE AI DATI RELATIVI ALLA TIPOLOGIA DI PERMESSO E AL NUMERO DEGLI INVITATI.

Per chi intende avere un gruppo musicale che si esibirà dal vivo durante la cena delle proprie nozze dovrà richiedere un permesso per  TRATTENIMENTI MUSICALI CON MUSICA DAL VIVO.
Per quanto riguarda il numero di invitati tenete presente che il costo del permesso dipende anche dal numero di invitati seconde delle soglie: da 0 a 100 – da 101 a 150 – da 151 a 200 e così via…
Altra cosa che vi verrà chiesta è se quella sera, sosterrete un costo a persona superiore o inferiore a 75 €. Nel caso in cui la vostra location sia censita come categoria lusso la cosa è ininfluente. Invece nel caso in cui la location che avete scelto è censita come ALTRA CATEGORIA indicare una spesa a persone inferiore o superiore ai 75 € comporterà una differenza di circa 60 € sul costo finale. Di seguito troverete alcuni esempi.
Nella stessa pagina troverete un pulsante che vi darà la possibilità di pagare online la cifra dovuta!
Nel prezzo finale è troverete inserita una cauzione di 26 € che vi verrà restituita alla riconsegna del modulo siae compilato dai musicisti.



Primo ballo

Il primo ballo non è semplicemente un ballo e se sceglierete me come musicista vorrei tanto trasmettervi il mio modo di vivere questo momento affinchè rimanga per sempre tra i vostri ricordi.

Dimenticatevi della gente intorno a voi: fate finta di essere soli in sala e non permettete a niente e nessuno di distrarvi almeno per i primi 2 minuti ;-)

Tenetevi stretti fino a sentire battere il vostro cuore , evitate il movimento troppo ondulato e cadenzato al ritmo della musica. 
Il primo ballo, ripeto, non è un ballo. E' un abbraccio, il primo vero abbraccio da marito e moglie.

Guardatevi negli occhi, in silenzio e lasciatevi andare ad un viaggio immaginario nel tempo attraverso i ricordi della vostra storia d'amore e attraverso i progetti che volete realizzare: sarà uno dei momenti più indimenticabili della vostra vita. Fidatevi.

Il brano del primo ballo non dev'essere necessariamente famoso, conosciuto o lento: dev'essere un brano che vi deve appartenere, dovete sentirlo vostro.

Qui trovate una lista di brani che ho usato nei vari matrimoni.

Posted by Lillo Strillo - Musica e Animazione Matrimoni on Mercoledì 24 ottobre 2012

SORPRENDETELI ! Se volete cimentarvi in un primo ballo "modificato" che, a sorpresa, diventa un mix di balli divertenti, vi dò 2 consigli: 
1) Non fatelo durante il primo ballo! (altrimenti la tensione dell'esecuzione della sorpresa, vi rovinerebbe le emozioni del primo ballo) ...piuttosto lo si può fare nella seconda parentesi di ballo.
2) Lasciatevi andare! (altrimenti l'esibizione sarà poco coinvolgente) e lo vivreste con stress


Ecco un primo ballo modificato
Ecco il mio primo ballo


Straordinariamente - Adriano Celentano
Un brano fantastico, il mio primo ballo di nozze, scritto da Gino Santercole e Beretta, con un arrangiamento in chiave Big Band da brividi. Indimenticabile per me.
Posted by Lillo Strillo - Musica e Animazione Matrimoni on Domenica 4 dicembre 2011

Compositore

Scrivo canzoni dall'età di 16 anni e sono iscritto alla SIAE come autore melodista e paroliere. 
Ho depositato oltre 100 brani, tutti depositati alla siae (purtroppo, poi vi spiegherò perchè). Questi brani li ho scritti un pò ovunque: in spiaggia, sotto la doccia, in treno, a letto (perchè non sai mai quando l'ispirazione ti ispira :-). I miei brani sono di due tipi:

Canzoni per me: 
Sono le canzoni che ho scritto in base ciò che mi è capitato nella vita o quello che ho immaginato mi capitasse: avvenimenti belli, brutti, che ti lasciano un segno, un ricordo e che in qualche maniera fanno di te quello che sei. 

Canzoni per voi: 
Sono quei brani che mi vengono commissionati da:

  • AZIENDE (per sigle, spot, jingle, vedi Granoro, Fiat Club 500, Bar Tatera, RuvoChannell, Palla di Cartone, ecc.) 
  • PRIVATI (concorrenti di concorsi canori o sposi che vorrebbero un primo ballo originale)
Per visualizzare i titoli dei 106 brani depositati alla siae, andate sull'apposito database SIAE http://operemusicali.siae.it/OpereMusicali/musicaSearch.do?metodo=init
modalità ricerca: "Autori/editori" 
Impostazione: "Esatta". 
NB il mio vero nome e cognome è Ciliberti Nicola

Ecco alcuni brani